Seleziona una pagina

Hai presente la sensazione di benessere e piacevolezza che deriva dall’essere trattati con gentilezza?

Per molti il valore ed il potere della gentilezza non sono così evidenti, o perlomeno in molti non sono consapevoli di come il coltivare la gentilezza in tutti gli aspetti della nostra vita sia in definitiva il miglior modo per sviluppare ottime relazioni, un benessere diffuso, un ambiente sociale, familiare e lavorativo ottimale, e di quanto quindi l’esercizio della gentilezza abbia un potere trasformativo sulle nostre giornate.

Alzi la mano chi non ha sperimentato almeno una volta queste parole!

Infatti a tutti noi è certamente capitato di percepire la differenza, ad esempio, tra una critica rivolta con gentilezza e autentica volontà costruttiva, ed invece una critica avanzata con sgarbo, o freddezza, o con evidente volontà di metterci in una posizione di difficoltà.

Sì perché la gentilezza non è efficace se è solo di facciata, solo fatta di parole e atteggiamenti, ma è potente ed efficace quando esprime un atteggiamento interiore, dato da  un equilibrio ed una serenità profonde che riescono a rimanere tali anche nei momenti più travagliati.

Lamentarsi perché non veniamo trattati con gentilezza è però inutile e dannoso; inutile perché la posizione di passività non ci mette nella condizione di intervenire realmente sulla nostra vita, dannoso perché respinge gli altri ( come in generale fa l’attitudine al lamento ) e perché alimenta la nostra  convinzione che tutto cospira contro di noi.

Probabilmente infatti, noi siamo l primi a non usare la gentilezza né verso noi stessi, né verso gli altri, ma se questo è parte del problema, senz’altro è anche punto di partenza della soluzione. Infatti il “muscolo della gentilezza” si allena, con attenzione e costanza, anche se all’inizio i risultati possono essere poco percettibili, a mano a mano che si rafforza il muscolo della gentilezza esprime maggiormente la sua forza, e i risultati sono sempre più apprezzabili, in grado realmente di modificare la forma dei nostri pensieri, delle nostre parole, dei nostri comportamenti, e l’ambiente che ci circonda.















questa foto esprime l'idea della gentilezza e dei benefici che porta

L’importante è non pretendere di andare da 1 a100 in 30 secondi netti!

Anche qui dobbiamo usare gentilezza, comprendere le ragioni del nostro stato attuale, senza recriminare ma analizzandole, adottare strategie per modificare gradualmente le nostre abitudini emotive, allearsi con il tempo per metabolizzare nuovi modi di parlare a noi stessi, di relazionarci con gli altri, di interpretare la realtà, e quindi concederci la possibilità di osservare cosa e come sta cambiando nella nostra vita.

Il premio non è alla fine di questo percorso, ma è il percorso stesso, perché non c’è un solo traguardo da raggiungere, ma ce ne sono tanti, imprevedibili e ricchi di sorprese.

Se non sai da dove cominciare, prova a parlare a te e agli altri con gentilezza, e se non ti senti pronto, fai finta! Esattamente come i bambini che giocano ad essere qualcuno o qualcosa, questo espediente ti permetterà di sentirti gentile anche solo per qualche minuto e ti farà sperimentare come ci sente.

Allontanati da stimoli che aumentano malessere, fallo consapevolmente, e scegli invece stimoli gentili: letture, musica, trasmissioni televisive, film, ambienti e persone …. 

Siamo esseri connessi con il tutto e condizionabili, quindi scegliamo attentamente da cosa farci condizionare.

Osservati, attentamente, come se osservassi l’essere che più ami al mondo, con obiettività e senza giudizio.

Sostituisci l’analisi alla critica, e decidi con quali risorse intervenire e verso quale direzione, e quindi IMMAGINA, come desideri che sia la tua vita, perché se non sai dove andare rischi di non muovere neanche il primo passo.

Datti piccoli obiettivi raggiungibili e misurabili. Normalmente tendiamo a voler iniziare dal “grosso”, mentre spesso è più efficace e utile iniziare dal “piccolo” per innescare dei processi autentici e duraturi.

Dimentica la fretta, e l’ansia da prestazione. Ci vorrà il tempo che ci vorrà, ricorda il premio non è alla fine del percorso, ma è il percorso stesso.

È sempre il momento giusto per iniziare, con gentilezza!

Silvia

Photo by Caroline Veronez on Unsplash 

Photo by Dee @ Copper and Wild on Unsplash 

stare bene con se stessi

stare bene con se stessi

È sempre utile poter contare su strumenti e tecniche che ci aiutino a stare bene con noi stessi, in quanto spesso le nostre giornate si rivelano piene di insidie per il nostro benessere. Quando gli impegni, le aspettative, le sfide diventano pressanti, o ci troviamo...

Beauty Tips: il fondotinta

Beauty Tips: il fondotinta

Quanto è importante un bel make up per valorizzare una donna ? Lo è a tutte le età effettivamente, ma diventa ancora più importante quando si superano gli "anta", quando una tonalità di fondotinta può fare la differenza tra un aspetto luminoso ed omogeneo ed una sorta...

la bellezza nelle parole

la bellezza nelle parole

Oggi mi piacerebbe parlare di PAROLE.  Si perché troppo spesso la bellezza inizia proprio dalle parole, parole che ascoltiamo, che leggiamo, parole che ci definiscono, con le quali noi stesse ci definiamo, parole che ci limitano o che al contrario ci suggeriscono...

white is the new blonde

white is the new blonde

Portare i capelli bianchi è un arte. Adoro vedere donne fiere dei loro capelli bianchi, donne che manifestano tutto il loro stile, la loro bellezza, l'orgoglio e l'eleganza degli anni portati come una ricchezza e non come qualcosa da nascondere. Infatti a loro mi sono...

Basta ho deciso, lo faccio!

Basta ho deciso, lo faccio!

Cosa succede quando frequenti un corso di ginnastica facciale ? All'inizio sembra troppo bello per essere vero: 10 minuti al giorno, -in fondo che ci vuole?-, costi decisamente convenienti, -vuoi mettere con tuttii trattamenti che richiedono centinaia/migliaia di...

Beauty routine: il cestino della buona notte

Beauty routine: il cestino della buona notte

La prima cosa che impariamo quando da adolescenti iniziamo ad occuparci della cura della pelle del nostro viso è l'importanza di adottare delle abitudini giornaliere: la famosa sequenza latte-tonico-crema mattina e sera è la base di ogni programma, la prima cosa in...

Il mio blog

Il mio blog

Benvenuti in questo spazio di parole. Attraverso questo BLOG infatti vi racconterò di me, delle cose che ho imparato e che mi appassionano, cercando di condividere sia elementi che possano servire da spunto di riflessione sia le cose che nel tempo ho studiato riguardo...

Contatti

 

Lasciami la tua mail. Ti invierò una guida pratica di ginnastica facciale! 

 

Autorizzazione e consenso al trattamento dei dati personali

7 + 12 =

Utilizzeremo i dati che ci fornirai unicamente per rispondere alla tua richiesta di informazioni e per inviarti la guida pratica gratuita. Potrai chiedermi di cancellarti dalla mailing list in qualsiasi momento inviandomi una mail.

Per approfondire: come utilizziamo i tuoi dati